PALERMO CALCIO


Muro dei Tifosi del Palermo Calcio

Qui solo gli ultimi messaggi inseriti. Rispondi o Leggi tutti i messaggi

 Inserisci un commento


Aquila1
di Palermo  
Amo Palermo  

Palermo Stell…are! di Giulia Nasca Il Palermo mette la freccia e vola al secondo posto in classifica. È una vittoria pesantissima e importantissima quella conquistata ieri sera dai rosanero in casa del Lecce. Un Palermo corsaro, capace di strappare l’intera posta in palio ad una delle maggiori sorprese di questo campionato di serie B. Una squadra, quella di Liverani, che sulle ali dell’entusiasmo che contraddistinguono una neopromossa aveva già fatto vittime illustri del calibro di Hellas Verona, oltre ad aver pareggiato con il Benevento: ovvero due delle grandi favorite alla promozione diretta.Contro il Palermo, però, gli uomini dell’ex centrocampista rosanero hanno dovuto farsi da parte e cedere il passo agli avversari al termine di una bellissima sfida. Sì, perché Lecce-Palermo è stata una gara avvincente, giocata bene da entrambe le formazioni (chiedete a Brignoli), forse la migliore disputata dai rosanero in tutto il campionato. Ed alla fine ha vinto la squadra più forte. Quella più attrezzata per vincere la serie B. La squadra composta da chi in estate doveva andar via, alla ricerca di lidi più affascinanti ed invece è rimasto e adesso lotta con il coltello tra i denti (vedi capitan Nestorovski, anche ieri a segno) per una causa comune chiamata serie A. Una serie A persa nella passata stagione. Una serie A sfiorata insieme a Stellone, tornato in sella alla panchina rosanero e pronto a saldare il conto in sospeso con la città. Le premesse per riuscire a pagare il famoso debito ci sono tutte. Se il successo sul Crotone aveva già entusiasmato, quello di ieri contro i “fratelli” leccesi ha un sapore del tutto diverso. Lecce-Palermo 1-2 è la partita di Roberto Stellone. È la vittoria di un tecnico che ha il coraggio di lasciare in panchina l’uomo copertina del Palermo, Trajkovski, insieme ad un Puscas reduce da tre gol con la propria Nazionale. La vittoria di un allenatore che sul risultato di 1-1, a meno di dieci minuti dal triplice fischio richiama in panchina un difensore per buttare nella mischia un attaccante e provare a vincerla fino all’ultimo istante. Scelte azzardate e pericolose per alcuni. Scelte che alla luce del risultato sono state azzeccate e vincenti. A regalare la gioia del tre punti al Palermo è stato infatti Puscas (entrato all’82’ per Rispoli), al termine di un’azione combinata con Nestorovski e Trajkovski. 2-1 all’85’ e vittoria per il Palermo, con i giusti brividi nei minuti finali. Insomma, la cura Stellone funziona. Con il tecnnico romano tutti possono essere titolari e riserve. Della serie “nessuno ha il posto fisso”, ma in questo caso non è una cosa brutta. Specialmente se è anche grazie a questa formula che il Palermo adesso occupa il Secondo posto in classifica con 14 punti ed è l’unica squadra dei piani alti ad aver già osservato il turno di riposo.

12 LIKE 1 DISLIKE


Aquila4
di Palermo  
Amo Palermo  

Sono in vendita i biglietti per Palermo-Venezia, gara valida per la Nona giornata del campionato Serie BKT 2018-2019 in programma venerdì 26 ottobre alle ore 21.00 allo Stadio ”Renzo Barbera”. I biglietti potranno essere acquistati presso le rivendite Vivaticket autorizzate , su Internet solo a tariffa intera e presso gli Store Ufficiali.

11 LIKE 1 DISLIKE


Aquila4
di Palermo  
Amo Palermo  

Serie B 2018-2019 a 19 Squadre: Salernitana 0 - Palermo 0 , Palermo 2 - Cremonese 2 , Foggia 1 - Palermo 2 , Palermo 4 - Perugia 1 , Brescia 2 - Palermo 1 , Palermo 1 - Crotone 0 , Lecce 1 - Palermo 2. Per il Palermo 4 Successi , 2 Pareggi , 1 sola Sconfitta. Secondo posto con 14 Punti per il Palermo nella Serie B 2018-2019 a 19 Squadre.

22 LIKE 1 DISLIKE


Aquila4
di Palermo  
Amo Palermo  

Serie B Benevento 1 - Livorno 0. 13 Punti per il Benevento , solo 2 Punti per il Livorno ultimo in Classifica.

5 LIKE 1 DISLIKE


Aquila4
di Palermo  
Amo Palermo  

Quinto Successo del Palermo a Lecce allo Stadio Via del Mare in Trasferta tra Serie A e Serie B.

2 LIKE 1 DISLIKE


Aquila4
di Palermo  
Amo Palermo  

Gazzetta dello Sport: “Puscas rapace, il Palermo è Secondo” Gazzetta dello Sport: “Puscas rapace, il Palermo è secondo. “Riecco Ilija Nestorovki nella sua versione più esplosiva, tornato decisivo per le speranze del Palermo. Nella sfida al Via del Mare, contro il lanciato Lecce, il macedone prende per mano i rosanero: segna il primo gol e ispira nel finale il raddoppio di Puscas, spingendo così la formazione di Stellone al secondo posto, con 14 punti alla pari col Verona ma con una partita in meno. La squadra di Liverani non brilla come negli altri confronti con le big Benevento e Verona, eppure resta in partita sino all’ultimo, finché il romeno, in campo da appena 3 minuti, non infila Vigorito.Home - Archivio News - PALERMO - Gazzetta dello Sport: “Puscas rapace, il Palermo è secondo” Gazzetta dello Sport: “Puscas rapace, il Palermo è secondo” senza-titolo-1 Qualsiasi lingua straniera in 2 settimane – è possibile! "Un talento linguistico" e un mito! Il 98% della gente può parlare correntemente l’inglese Qualsiasi lingua straniera in 2 settimane – è possibile! Grazie a questo insolito metodo il cervello assorbe le lingue straniere come una spugna. Ads by FacebookTwitterGoogle+PinterestPiù... 22 OTTOBRE 2018 ARCHIVIO NEWS, PALERMO di Redazione Ilovepalermocalcio “Riecco Ilija Nestorovki nella sua versione più esplosiva, tornato decisivo per le speranze del Palermo. Nella sfida al Via del Mare, contro il lanciato Lecce, il macedone prende per mano i rosanero: segna il primo gol e ispira nel finale il raddoppio di Puscas, spingendo così la formazione di Stellone al secondo posto, con 14 punti alla pari col Verona ma con una partita in meno. La squadra di Liverani non brilla come negli altri confronti con le big Benevento e Verona, eppure resta in partita sino all’ultimo, finché il romeno, in campo da appena 3 minuti, non infila Vigorito. PUBBLICITÀ CHE PRESSING Liverani poggia il suo progetto sul collaudato 4-3-1-2 (recuperato Scavone,è out Bovo per un risentimento nel riscaldamento, sostituito da Marino), con Mancosu trequartista, dietro La Mantia e Palombi. Dopo il 4-3-1-2 proposto nella sua«prima»contro il Crotone, Stellone passa al 3-4-1-2, con le novità Struna, Rispoli, Mazzotta, Falletti e Moreo. In avvio, il Lecce soffre il pressing degli avversari, che puntano soprattutto a inaridire le fonti del gioco, Petriccione e Mancosu, seguiti in prima battuta già da Falletti e Jajalo. Invece, riesce ad accendersi, sia pure a intermittenza, Tabanelli, che detta lanci per gli attaccanti e prova ad aprirsi varchi sulla fascia destra. Il Palermo si dimostra solido nella propria metà campo e rapido nelle ripartenze, con Falletti chiamato a inventare per il tandem avanzato: Nestorovski è il più pericoloso, sempre pronto a tentare la conclusione da fuori area. I giallorossi pungono con un’incornata di Marino, mentre i siciliani fanno tremare il portiere Vigorito con i tentativi di Nestorovski e Mazzotta, impreciso per due volte da buona posizione. BOTTA E RISPOSTA Il macedone è il più vivace, s’impegna anche nella manovra a centrocampo e al 29’ raccoglie il meritato premio firmando il vantaggio dei rosanero. Il Lecce sbaglia nell’impostare una punizione a suo favore e Moreo parte palla al piede: dopo un rimpallo, è Nestorovski, appena fuori dall’area, a fulminare con un sinistro a giro Vigorito. Scampato il pericolo su un’incursione di Falletti, il Lecce reagisce subito ma La Mantia è chiuso dall’uscita di Brignoli. I salentini agguantano il pareggio con un colpo spettacolare di Tabanelli, una volée di destro da quasi 20 metri, che il portiere vede in ritardo, perché coperto dal compagno Struna sulla traiettoria. QUALITÀ Nella ripresa il Palermo si muove da grande squadra, abbassando il ritmo e tentando all’improvviso qualche accelerazione per il solito Nestorovski e per Falletti. I giallorossi non sanno cambiare passo, risultano prevedibili nell’elaborazione del gioco. Stellone azzecca le mosse, perché manda in pista Trajkovski e poi anche Puscas, che al 40’ «partecipano» al raddoppio: Nestorovski, con un colpo di tacco, libera in area il connazionale, sul quale Meccariello commette fallo da rigore ma l’arbitro Volpi concede il vantaggio e Puscas (in campo da 3 minuti) non perdona, firmando il gol vittoria. A nulla valgono i tentativi nel finale di Pettinari, respinti da un provvidenziale Brignoli”. Questo il racconto del match Lecce-Palermo, terminato 2-1 per i Rosanero, secondo l’edizione odierna de la “Gazzetta dello Sport”. La Gazzetta dello Sport.

4 LIKE 0 DISLIKE


Aquila 4
di Palermo  
Amo Palermo  

Filippo avevi ragione tu, bastava solo far tornare Stellone per riavere un Palermo Stellare.

1 LIKE 0 DISLIKE


Filippo
di Palermo  
Amo Palermo  

2 posto? Ma noi non dovevamo lottare per la salvezza secondo te?

1 LIKE 0 DISLIKE


Aquila4
di Palermo  
Amo Palermo  

Palermo Corsaro a Lecce , Conquistata Lecce , Espugnato lo Stadio Via del mare di Lecce , Scavalcato in Classifica il Lecce e ora il Palermo è Secondo in Piena zona Promozione Diretta verso la Serie A.

15 LIKE 0 DISLIKE


   Rispondi al commento


Qui solo gli ultimi messaggi. Leggi tutti i messaggi inseriti

Prezzo speciale PalermoRosanero.it
Altri oggetti in vendita:

VEDI ALTRI OGGETTI E MERCHANDISING

 

I nostri partner:
Giuseppe Falzone Fotografo Sito Modelle e Modelli Scambio visite gratuito COMPRA SPAZIO COMPRA SPAZIO